venerdì 20 gennaio 2017

Corso di Acquerello "en plein air", Filicudi Isole Eolie, primavera 2017



Corso di acquerello “en plein air” 

13/20 giugno 2017. Hotel La Canna – Casa Littlewood, Isola Filicudi (ME), Sicilia

Sette giorni di selvatiche pennellate nella natura incontaminata dell’Isola di Filicudi guidati dall’illustratore naturalista Lorenzo Dotti.
 

PRESENTAZIONE

Isole Eolie, teatro della natura. Come in una splendida scenografia teatrale così si presentano le Eolie, disposte a mezzaluna nel Mar Tirreno queste sette perle di origine vulcanica si guardano l’un l’altra, formando all’orizzonte una ricca scenografia di terre dai profili inconfondibili incorniciate da un mare cristallino. Filicudi è una piccola e selvatica isola di origine vulcanica con poco più di 200 abitanti nel cuore dell’Arcipelago delle Isole Eolie (Patrimonio dell’Umanità Unesco dal 2000), che ha conservato il fascino e l’ambiente incontaminato delle incisioni ottocentesche dell’arciduca Luigi Salvatore d'Asburgo-Lorena.

Luigi Salvatore “esploratore del Mediterraneo” rimase incantato da queste isole che visitò a bordo del suo piroscafo Nixe III nel corso delle sue esplorazioni scientifiche nella seconda metà dell’800. Saremo a Filicudi per dipingerne dal vivo la sua affascinante natura vulcanica, su questo scoglio di lava immutato nei secoli e con lo stesso spirito di profonda passione per il Mare Nostrum che accompagnò la vita e le opere del viaggiatore, marinaio, scienziato, artista, visionario, pacifista e ecologista Luigi Salvatore Asburgo-Lorena. Lorenzo Dotti, artista naturalista, cerca di trasmettere la sua passione per il disegno attraverso l’insegnamento, comunicando i trucchi del mestiere e la voglia di stupirsi nel disegnare una piuma, una foglia o l’orizzonte infinito davanti a voi. I partecipanti saranno seguiti da Lorenzo che aiuterà i corsisti nella costruzione del disegno dalla traccia a matita alle pennellate finali.




TECNICHE TRATTATE Acquerelli, disegno al tratto a matita e drawing pen waterproof, matite acquerellabili.

MATERIALI e MARCHE CONSIGLIATE I partecipanti al corso dovranno procurarsi i seguenti materiali indispensabili per la buona riuscita del corso:





 

PROGRAMMA

1º LEZIONE, 14 giugno, ore 15.00.  Tecniche base del disegno “en plein air”. Iniziazione all’acquerello, il colore: come prepararlo, costruirlo, stenderlo. I materiali: la carta, i colori, i pennelli. Esercitazioni: le forme e i colori reali, mare, nuvole e macchia mediterranea.
2ºLEZIONE, 15 giugno, ore 9.30-12.30 ore 15.00-18.00. I colori delle isole mediterranee: esercizi “en plein air” sulle forme e i paesaggi naturali isolani dalla spiaggia Le punte.
3ºLEZIONE, 16 giugno, ore 9.30-12.30 ore 15.00-18.00. Pittura “en plein air” dal Villaggio neolitico di Capo Graziano.
4ºLEZIONE, 17 giugno, ore 9.30-18.00. Escursione ad Alicudi
5°LEZIONE, 18 giugno, ore 9.30-12.30 ore 15.00-18.00. Indaco principe delle ombre: luci ombre e riflessi dell’architettura rurale eoliana, il borgo di Val di chiesa.
6°LEZIONE, 19 giugno, ore 9,30-18.00. Il borgo dei pescatori di Pecorini a Mare
7°LEZIONE, 20 giugno, ore 9,30-12,30. Esercizi al Porto

 
ISCRIZIONI e INFORMAZIONI

Soggiorno nell'Isola di Filicudi (ME) - Sicilia, dal 13 al 20 giugno 2017. Hotel La Canna

Il corso si svolgerà negli angoli più caratteristici dell’isola e nelle terrazze con belvedere sulle isole Eolie di Casa Littlewood dal 13 al 20 giugno 2017 con orario 9.30 - 12.30 - pausa pranzo con insalatona o primo- 15.00 -18.00 come da programma sopra esposto.
Numero minimo di partecipanti 8 massimo 12. Prenotazione obbligatoria entro il 28 febbraio 2017 scrivendo o telefonando a :
                Lorenzo Dotti,     lorenzodotti58@gmail.com     cell. 3334648829

Quote di partecipazione,
dal 13 al 20 giugno 2017 presso l'Hotel LA CANNA - Filicudi:

Euro 697 comprensiva del trattamento di pensione completa in camera doppia senza corso;
Euro 977 comprensiva del trattamento di pensione completa in camera doppia con corso;
Euro 1152 comprensiva del trattamento di pensione completa in camera doppia uso singola con corso;
Euro 872 comprensiva del trattamento di pensione completa in camera doppia uso singola senza corso.

Dalla quota di partecipazione sono esclusi:
- i costi del viaggio a/r Filicudi dal vostro luogo di residenza;
- tutti i costi di trasporto via terra e via mare durante tutto il soggiorno




Lorenzo Dotti
Nato a Torino il 7 giugno 1958; vive e lavora nella campagna torinese e nell’Isola di Capraia (Arcipelago Toscano). Illustratore naturalista e acquerellista nel 2001 costituisce la Società di allestimenti museali e divulgazione scientifica “STUDIO ALCEDO”. Dal 2000 al 2010 docente di Disegno Naturalistico per il Corso di Laurea in Conservazione dei Beni culturali e ambientali presso l’Istituto Universitario “Suor Orsola Benincasa” di Napoli. Dal 1990 insegna disegno naturalistico nei numerosi corsi tenuti in varie località italiane. Le sue illustrazioni sono apparse in numerosi libri:

Guida al riconoscimento degli Uccelli d’Europa (F. Mezzatesta 1989)
Uccelli: dai corvidi ai galliformi (M.Pellegrini- 1996)
Uccelli d’Europa, Nordafrica, Medio Oriente e Accidentali (F. Mezzatesta, L. Dotti - 1999)
Uccelli Passeriformi (F. Fraticelli - 2000)
Uccelli di mare e limicoli (F.Petretti - 2002)
Le orchidee spontanee della Valle di Susa (Isaja e Dotti -2003)
Le orchidee spontanee della provincia di Asti (Isaja e Dotti – 2010)
Il taccuino del Birdwatching (Brillante, Dotti-2012)
Ophrys d’Italia (Souche, Romolini 2012)
Isola di Capraia (Dotti – 2015)
Isola di Gorgona (Dotti - 2016)
Isola d’Elba (Ambrogio, Dotti, Gemma 2016)
Monferrato tra colline e risaie (Dotti-2016)





 

sabato 14 gennaio 2017

Monferrato, acquerelli in mostra a Lu Monferrato



Gli acquerelli del Carnet del Monferrato vol.1 in mostra nella Sala Consigliare del Comune di Lu
dal 4 al 25 febbraio 2017

La mostra, che sarà inaugurata sabato 4 febbraio 2017 alle ore 16 presso la Sala Consigliare del Comune di Lu  in concomitanza con la presentazione del libro, è composta da una lunga serie di disegni e acquerelli realizzati dal vivo nel corso di quasi un anno di lavoro, confluiti poi nel volume Monferrato tra colline e risaie - Carnet del Monferrato 1, edito da Edizioni Boreali. Oltre ai lavori originali sarà in esposizione una piccola sezione che illustra, attraverso i bellissimi taccuini di viaggio di Dotti, cos'è un carnet e quale approccio esso interpreta.
Le opere saranno in esposizione fino a sabato 25 febbraio, dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12,30, martedì e giovedì dalle 15 alle 17,30



 

Dalla quarta di copertina del volume Monferrato tra colline e risaie:
Monferrato è un'idea prima che un territorio geografico. Un'idea che ritorna in mente, costantemente, a chi ha la ventura di attraversarne le valli, i bricchi, i borghi, le lunghe e placide campagne. Sembra quasi tutto al posto giusto: una regìa scrupolosa ha disegnato un paesaggio come dovesse essere lo specchio di un'anima serena. E là dove alla dolcezza mai monotona si sostituisce l'asprezza di una falesia o l'asfissiante e nerastra atmosfera di una fitta boscaglia, tutto concorre a farci sentire vivi: così come di gioia e inqiuetudine insieme è fatta l'esistenza.



martedì 3 gennaio 2017

Disegnare farfalle



Sono quasi 300 le specie di farfalle diurne presenti in Italia e tra loro diversi endemismi soprattutto nell'area Mediterranea. Il clima mite degli ultimi inverni consente di osservare alcune specie persino a gennaio, sono quindi  soggetti facili da osservare, fotografare e disegnare per quasi tutto l'anno anche dal vivo. Qui sotto una selezione di farfalle disegnate in Italia e un "barbatrucco" per disegnarle con facilità.


Charaxes jasius, Isola di Capraia

Coenonympha corinna elbana, Isola d'Elba

Vanessa cardui, Isola di Gorgona

Nymphalis polychloros

Papilio macaon

Barbatrucco per disegnare le farfalle

domenica 1 gennaio 2017

Laboratorio di acquerello, Castello di Casale Monferrato 15 gennaio 2017




Laboratorio di acquerello
Castello di Casale Monferrato, sala Chagall 15 gennaio 2017 ore 10

La gente si raduna per condividere le passioni più strane, noi ci raduniamo per condividere lo strumento di comunicazione più antico: il disegno.
Lorenzo Dotti vi aspetta al Castello di Casale Monferrato domenica 15 gennaio alle ore 10 armati di carta, colori, pennelli, panino e bibita per una performance acquerellosa e la visita-raccontata della mostra “Monferrato tra colline e risaie.
Partecipazione gratuita.

Ritrovo ore 10 nella sala Chagall, Castello di Casale Monferrato.






lunedì 5 dicembre 2016

Laboratorio di acquerello, Castello di Casale Monferrato 11 dicembre


Laboratorio di acquerello
Castello di Casale Monferrato, sala Chagall 11 dicembre 2016 ore 10

La gente si raduna per condividere le passioni più strane, noi ci raduniamo per condividere lo strumento di comunicazione più antico: il disegno.
Lorenzo Dotti vi aspetta al Castello di Casale Monferrato domenica 11 dicembre alle ore 10 armati di carta, colori, pennelli, panino e bibita per una performance acquerellosa e la visita-raccontata della mostra “Monferrato tra colline e risaie.
Partecipazione gratuita.

Ritrovo ore 10 nella sala Chagall, Castello di Casale Monferrato.



 
 


martedì 29 novembre 2016

Monferrato, acquerelli in mostra a Casale Monferrato



"Monferrato tra colline e risaie" la mostra al castello di Casale Monferrato
3 dicembre 2016/15 gennaio 2017
ogni sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19

Monferrato e carnet de voyage, un connubio inedito per un genere letterario-artistico del tutto originale in Italia. Sarà questo il tema della mostra degli acquerelli che Lorenzo Dotti ha realizzato per il primo volume dei Carnet del Monferrato, un progetto editoriale in tre "puntate" che vuole raccontare il nostro territorio attraverso le suggestioni del racconto insieme scritto e disegnato, alla maniera dei grandi viaggiatori del Sette e Ottocento.
 
 
La mostra, che sarà inaugurata sabato 3 dicembre presso la manica lunga del Castello del Monferrato a Casale in concomitanza con la presentazione del libro, è composta da una lunga serie di disegni e acquerelli realizzati dal vivo nel corso di quasi un anno di lavoro, confluiti poi nel volume Monferrato tra colline e risaie - Carnet del Monferrato 1, edito da Edizioni Boreali. Oltre ai lavori originali sarà in esposizione una piccola sezione che illustra, attraverso i bellissimi taccuini di viaggio di Dotti, cos'è un carnet e quale approccio esso interpreta.




L'iniziativa, frutto di una collaborazione tra il Comune di Casale Monferrato, che organizza l'evento, Edizioni Boreali e il Parco Fluviale del Po vercellese-alessandrino, che ha patrocinato la pubblicazione del volume, vedrà al suo interno una serie di appuntamenti: sabato 3 dicembre, come detto, in contemporanea con l'apertura della mostra, sarà presentato alle ore 17.30 il primo volume dei carnet monferrini, con la presenza di Lorenzo Dotti; domenica 11 dicembre 2016 e domenica 15 gennaio 2017, dalle ore 10, laboratorio di acquerello e visita-raccontata alla mostra in compagnia di Lorenzo Dotti.

Le opere saranno in esposizione fino a domenica 15 gennaio, tutti i sabati e domenica dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. 

Info su: info@edizioniboreali.it, tel. 0142 444330.
Aggiornamenti sulla pagina facebook di Edizioni Boreali

lunedì 28 novembre 2016

Carnettisti oltralpe




E’ il primo anno che partecipo al salone del Carnet de Voyage di Clermont-Ferrand sorta di meravigliosa bolgia colorata e dantesca, regno incontrastato di tutti i carnettisti. Salta subito all'occhio navigando tra gli stand la voglia di raccontare il proprio viaggio grande o piccolo che sia in qualunque angolo del mondo, dalla metropolitana, al giardino sotto casa passando per Capo Horn, l’Amazzonia o le isolette sperdute del Mar Tirreno. Ho visto poco in realtà perché partecipando da espositore ero spesso incollato allo stand condiviso con gli amici Andrea Ambrogio e Federico Gemma. Ma quel che ho visto è sufficiente per una considerazione: viviamo in un paese dove l’editoria (tranne qualche editore indipendente) è quasi ferma all’era glaciale, e dove nessuno  sforzo, nessun passo viene fatto per incentivare i giovani al viaggio e al suo racconto. Torno però consapevole che anche da noi lo spazio ci sia ma che dobbiamo ancora recuperare tanti anni di arretrati! I disegnotti qui sotto sono schizzi-passatempo realizzati allo stand che illustrano uccelli di fantasia ma pur sempre grandi viaggiatori come ogni buon carnettista.